A cura di Stefano Zampieri
responsabile di Zona Filosofica

mercoledì 27 novembre 2019

lunedì 25 novembre 2019

lunedì 11 novembre 2019

Il dovere verso noi stessi


Per un laboratorio sull’etica del nostro tempo.

Il processo di individualizzazione che caratterizza la modernità ha un risvolto pesante anche nella dimensione etica. Se tradizionalmente l’etica è sempre stata intesa come la cornice di un rapporto verso l’altro, nel tempo della modernità liquida si sviluppa piuttosto una forma etica intesa come il dovere verso noi stessi, il che introduce un percorso pericolosamente saturo di narcisismo, fino alle estreme conseguenze facilmente constatabili. “Alla ricerca del pieno sviluppo delle proprie potenzialità, le persone, dopo aver consultato i cataloghi turistici, viaggiano in tutti gli angoli della terra. Sfasciano anche i migliori matrimoni e instaurano in rapida successione sempre nuovi legami. Si fanno riqualificare. Digiunano. Fanno jogging. Passano da un gruppo terapeutico all’altro. Ossessionati dall’obiettivo dell’autorealizzazione si strappano da soli dalla terra per guardare se le loro radici sono davvero sane.” (U. Beck, La società del rischio).